Il mostro di St. Pauli

Trama:

Film Vietato ai Minori di 18 anni

Dopo aver vinto l’Orso d’oro con “La sposa turca”, Fatih Akin firma la storia di Fritz Honka, uno dei più celebri serial killer della Storia tedesca, già protagonista del romanzo di Heinz Strunk. Amburgo, anni ’70. Un viaggio grottesco e in chiaro scuro nell’inferno di un assassino e nella Germania distratta e narcotizzata del boom economico. Fatih Akin dirige un film a metà fra Bukowski e Fassbinder e rende omaggio all’espressionismo (il protagonista fa eco a Caligari, Mabuse e Nosferatu). Un’affascinante ode al male di vivere come mai nessuno aveva osato al cinema. In concorso al Festival di Berlino 2019.

Basato su una storia vera e sul romanzo ‘The Golden Glove’ di Heinz Strunk. Fritz Honka è uno dei più celebri serial killer della storia tedesca. Ambientato nell’Amburgo del 1970, il film indaga la vita segreta e le frequentazioni di quello che si rivelerà un vero e proprio mostro. Tutto ruota attorno al bar che da il nome al romanzo, dove Fritz passa la maggior parte del suo tempo.
Leggi di più

Questo film non è attualmente in sala